O.T.D.

Riorganizzazione dell'Osservatorio Turistico di Destinazione, come da Delibera di Consiglio Comunale n. 17 del 30/04/2015.

"Osservatorio Turistico di Destinazione - pdf Regolamento di Operatività FASE 2 (149 KB)" approvato con Del. C.C. n. 17 del 30/04/2015.
 
"Regolamento per la partecipazione popolare" approvato con Del. C.C. n. 17 del 30/04/2015.
 

 

Primo Forum internazionale del mare e delle coste

UNA HOTEL & RESORT
Via G.B. Vico, 142
55042 Forte dei Marmi (LU)

25 | 26 settembre 2014

Verso una gestione integrata della costa Apuo-Versiliese:
Lo stato delle conoscenze nel contesto delle esperienze internazionali.


Towards an integrated coastal zone management of the Apuo-Versiliese coast:
the current knowledge in the context of international experiences.
L'amministrazione comunale di Forte dei Marmi, in collaborazione con il Dipartimento di Protezione Civile Nazionale, le Università di Pisa e di Ferrara e le categorie economiche locali, istituisce il Forum Internazionale Forte dei Marmi. Tale evento si prefigge di affrontare il problema della gestione, valorizzazione e preservazione delle spiagge in aree a forte vocazione turistica, dove l'innesco di processi di erosione produce un immediato riflesso sul tessuto economico e sociale locale. La tematica sarà affrontata attraverso il confronto tra i massimi esperti nazionali ed internazionali che tratteranno i vari aspetti del problema dell'erosione costiera con esempi provenienti da diverse parti del mondo.
Il Forum Internazionale Forte dei Marmi, che avrà scadenza annuale nel prossimo triennio, si propone di affrontare temi di grande rilevanza per l'ambiente costiero: primo anno (2014), descrizione e quantificazione dei processi dinamici (erosione/avanzamento) e presentazione delle più moderne tecniche di monitoraggio; secondo anno (2015), progettazione di opere di difesa, modifica di quelle esistenti ed interventi di ripascimento; terzo anno (2016), confronto sul tema più generale della gestione del sistema costiero. Elemento caratterizzante del Forum Internazionale Forte dei Marmi sarà quello di produrre, in funzione delle criticità emerse in ciascuno dei tre eventi, una serie di proposte operative dirette ad una gestione efficace ed efficiente del sistema costiero.

The Municipality of Forte dei Marmi, in collaboration with the Department of National Civil Protection, the Universities of Pisa and Ferrara, and local stakeholders, presents the Forte dei Marmi International Forum. The event aims to address issues related to the management, development, and preservation of beaches in areas under pressure from tourism, where erosion processes have an immediate impact on the local economic and social structure. A panel of leading national and international experts will discuss several aspects of the coastal erosion problem, with examples from different sites all over the world.
The Forte dei Marmi International Forum, which consists of annual events over a three-year period, will tackle issues of great importance to coastal environments: the first year (2014) will provide a description and quantification of dynamic processes (erosion/accretion) and a presentation of the latest monitoring techniques; the second year (2015) will cover the planning of new defence structures, modifications to existing ones, and beach replenishment; and the third year (2016) will examine the general issue of the proper management of the coastal environment. Based on the conclusions that emerge from each event, a defining aspect of the Forte dei Marmi International Forum will be the production of a series of practical proposals aimed at the effective and efficient management of coastal areas.

Per maggiori informazioni cliccare qui.

Bilancio Partecipato - Spoglio Pubblico delle Schede

Domenica prossima 27 ottobre alle ore 12,00 presso il palco di Piazza Garibaldi all'interno della manifestazione Futuriamo 2013, si terrà lo spoglio pubblico delle schede votate dai cittadini di Forte dei Marmi per scegliere l'Opera Pubblica che verrà realizzata con i 400mila Euro messi a disposizione dall'Amministrazione Comunale con il progetto FORTE IN BILANCIO - Bilancio Partecipativo a Forte dei Marmi.

PROPOSTE

VOTI

 

11

Potenziamento del depuratore consortile (3° vasca)

111

17

Arredi biblioteca

49

16

Recupero fossi e canali

17

13

Sperimentazione per rifacimento asse fognario acque piovane

16

8

Valorizzazione Parco retrodunale lungomare Vittoria Apuana

13

4

Marciapiedi accessibili per disabili e passeggini

9

12

Ristrutturazione del depuratore Macelli

6

3

Pista ciclabile sicura in via Padre Ignazio da Carrara

5

15

Sala multifunzionale della cultura e dello sport

5

9

Corridoio ecologico per il collegamento dell’area dunale con il lago di Porta

3

6

Piano urbano del traffico e della mobilità

3

1

Pista ciclabile sicura in via XX Settembre

2

2

Pista ciclabile sicura in via GiovanBattista Vico

2

7

Accessibilità alla spiaggia Passi a mare

1

10

Interventi su aree verdi comunali e sistemazione parco fronte Rosa dei Venti

1

5

Sistema integrato di segnaletica per disabili visivi

0

14

Modifica delle isole ecologiche per la raccolta differenziata

0

I dieci presidi della Carta di Firenze

Nel 2009 si costituisce la rete NECSTouR, cioè la rete dei Comuni e delle Regioni europee che promuovono il turismo sostenibile e competitivo. La Regione Toscana ne diviene la copofila ed alla rete aderiscono 30 regioni europee. L'obiettivo è quello di stimolare la realizzazione di una piattaforma permanente di dibattio e dialogo sociale sulla quale i molteplici soggetti si confrontino per lo scambio di esperienze e buone pratiche e per l'attuazione dei dieci presidi della Carta di Firenze:
  1. Riduzione dell’Impatto dei trasporti
  2. Qualità della vita dei residenti
  3. Qualità del lavoro
  4. Allargamento del rapporto domanda/offerta rispetto all’obiettivo della destagionalizzazione
  5. Tutela attiva del Patrimonio Culturale
  6. Tutela attiva del Patrimonio Ambientale
  7. Tutela attiva delle Identità delle destinazioni
  8. Diminuzione e ottimizzazione dell’utilizzo delle risorse naturali con particolare riferimento all’acqua
  9. Diminuzione e ottimizzazione dei consumi di energia
  10. Diminuzione e gestione dei rifiuti