Comunicato stampa A META’ DELLA STAGIONE ESTIVA, IL SINDACO BRUNO MURZI TIRA LE SOMME DELL’OPERATO DELLA SUA AMMINISTRAZIONE.

Comunicato stampa

A META’ DELLA STAGIONE ESTIVA, IL SINDACO BRUNO MURZI  TIRA LE SOMME DELL’OPERATO DELLA SUA AMMINISTRAZIONE.

 

Giusto a metà della stagione estiva, l’Amministrazione Comunale fa il punto sulla situazione generale della comunità e sullo svilupparsi della stagione turistica.

Il nostro insediamento è avvenuto esattamente 50 giorni fa, proprio all’inizio della stagione turistica – dice il Sindaco Bruno Murzi – e pur con le difficoltà legate all’insediamento e alla necessità di comprendere a pieno il funzionamento della macchina comunale, alcune cose sono già state fatte. Come previsto abbiamo rinunciato ai compensi del Sindaco e a parte di quelli degli assessori, abbiamo creato le basi per lo sviluppo di un servizio di microcredito per le famiglie in difficoltà, abbiamo liberalizzato i lavori edili non rumorosi anche per i mesi di luglio ed agosto, incrementato il servizio di vigilanza territoriale, tramite la convenzione con guardie giurate, diventate ormai otto nell’arco delle ventiquattro ore. Proprio tramite tale servizio il territorio comunale è attualmente presidiato, per quanto di loro competenza, da guardie identificabili e riconducibili all’Amministrazione Comunale. Da quanto è possibile evidenziare dai report della Polizia Municipale, nelle zone del centro del paese, sul pontile       (dove staziona giornalmente una delle guardie giurate) e  al mercato del mercoledì e della domenica, il numero e la presenza  dei venditori abusivi è sostanzialmente calato, anche in virtù del maggior controllo del territorio che stiamo effettuando.

I controlli sulle emissioni sonore fastidiose di privati e bar sono aumentati ed i risultati si vedono. In questo settore l’Amministrazione ha deciso, tenendo  presente che la vocazione turistica del nostro paese impone a tutti un po’ di tolleranza e di sopportazione - e certamente non è pensabile ridurre il paese ad un dormitorio - di consentire, tramite apposito regolamento, la musica di accompagnamento nei locali. Certamente bisogna confidare nel buon senso e civiltà dei comportamenti dei singoli, pronti però a sanzionare chi, imperterrito, si pone al di fuori delle regole.  

Non siamo ancora soddisfatti, e ancora molto impegno richiede, della presenza assillante di venditori abusivi sulla spiaggia. Nonostante si siano implementati i servizi di controllo tramite pattuglie di Polizia Municipale, questo rimane un settore in cui ancora molto c’è da fare e che sicuramente riusciremo a migliorare il prossimo anno, quando ci sarà possibile assumere altro personale della Polizia Municipale tramite la copertura finanziaria di sponsor. Nel frattempo abbiamo intensificato l’azione di dissuasione sui potenziali acquirenti, informandoli anche delle sanzioni previste e certamente continueremo a lavorare su quest’obiettivo.

 Alcuni settori del paese non riescono a trovare l’equilibrio di vivibilità che sarebbe necessario, ad esempio la via Piave, ormai diventata un ritrovo di giovani residenti e turisti che purtroppo poco rispettano le regole di una civile convivenza. L’Amministrazione ha proprio nei giorni scorsi incontrato i gestori delle attività commerciali che insistono sulla zona e li ha invitati a ricorrere a misure di controllo sulla propria clientela, cosi come, tramite la polizia urbana, l’Amministrazione stessa, intende fare, utilizzando incentivi per consentire al proprio personale, proprio in quella zona, lo svolgimento di un servizio di controllo notturno.

La stagione sembra comunque procedere con linearità e le presenze turistiche  sono da considerarsi in aumento rispetto agli anni precedenti. Sulla spiaggia, come detto, sono stati implementati i servizi di controllo sui venditori abusivi  e l’Amministrazione ha però intenzione di rivedere al più presto lo stesso  “piano della spiaggia“ per tamponare quelle che sembrano essere eccessive e non giustificate fughe in vanti rispetto al consueto, tradizionalmente   moderato,  assetto  degli stabilimenti balneari.

Un settore certamente passibile di miglioramento è poi quello della raccolta rifiuti. L’Amministrazione ha nei giorni scorsi incontrato i commercianti e i responsabili di Ersu per significare loro le carenze che si sono riscontrate e  per programmare assieme, azienda ed Amministrazione, dei correttivi per migliorare il decoro del paese e l’efficienza della raccolta. Nel frattempo l’Amministrazione si è impegnata per intensificare i controlli e sanzionare chi dovesse non rispettare le ordinanze emesse mettendo a repentaglio il decoro della città”.