Comunicato Stampa IL SINDACO BRUNO MURZI CONDANNA FERMAMENTE GLI AUTORI DELL’IGNOBILE GESTO AVVENUTO AL PALAZZETTO DEL SPORT DI VIAREGGIO “NESSUNA TOLLERANZA VERSO IL VERGOGNOSO EPISODIO DI ESALTAZIONE AL NAZISMO. QUESTO COMPORTAMENTO NON FA PARTE DEL

Comunicato Stampa

 

IL SINDACO BRUNO MURZI CONDANNA FERMAMENTE GLI AUTORI DELL’IGNOBILE GESTO AVVENUTO AL PALAZZETTO DEL SPORT DI VIAREGGIO “NESSUNA TOLLERANZA VERSO IL VERGOGNOSO EPISODIO DI ESALTAZIONE AL NAZISMO. QUESTO COMPORTAMENTO NON FA PARTE DELLA COMUNITA’ CHE RAPPRESENTO”.

Esprimo sdegno e assoluta condanna per il gravissimo episodio da parte di una piccola frangia degli ultras a seguito dell’Asd Hockey Club Forte dei Marmi”.

A parlare è il primo cittadino Bruno Murzi che condanna e si dissocia da quanto è accaduto sabato 30 ottobre durante la semifinale della Super Coppa che si è disputata al Palazzetto dello Sport tra il CGC Viareggio e il Forte dei Marmi. Nel corso della partita, infatti, alcuni sconsiderati che si dichiarano ultras dell’Hockey di Forte dei Marmi, hanno esposto l’effige stilizzata di Adolf Hitler, che come prevedibile ha innescato la reazione dei tifosi del CGC Viareggio e l’indignazione della maggioranza dei tifosi dell’hockey Forte dei Marmi. Solo l’intervento della Polizia ha interrotto gli scambi offensivi e sempre più oltraggiosi.

Questa è un’infamia e non può essere tollerata - afferma il Sindaco - e non solo rischia di inquinare la bellezza di questo sport, ma di compromettere in maniera assoluta i rapporti tra l’Amministrazione che guido e la Società dell’Asd Hockey Club Forte dei Marmi. A tal proposito non esistono mezze misure: queste persone devono essere immediatamente allontanate.

Noi tutti fortemarmini siamo particolarmente fieri dell’hockey e della società che lo guida, ma non devono esistere zona d’ombra su gravissimi episodi come questo.

Apprezziamo la ferma presa di posizione dell’Asd Hockey Club Forte dei Marmi e il VHF Forte dei Marmi che congiuntamente hanno stigmatizzato incisivamente l’accaduto, ci attendiamo adesso, lo sottolineo, l’isolamento e l’allontanamento di quei pochi sconsiderati che non possono certamente rappresentare la tifoseria dell’hockey di Forte dei Marmi”.