Comunicato stampa Prova di orienteering alla scuola Guidi Sport e natura insieme per favorire il movimento

Comunicato stampa

Prova di orienteering alla scuola Guidi

Sport e natura insieme per favorire il movimento

Prova di orienteering, sabato scorso alle scuole Ugo Guidi per i bambini iscritti al Move Up. L’iniziativa è stata organizzata dal Comune di Forte dei Marmi, attraverso l’assessorato alla partecipazione, in collaborazione con l'Istituto Comprensivo ed il CAI sez. di Forte dei Marmi e supportata dall'associazione G.S. Orienteering Folgore a.s.d.  di Pisa, che ha già collaborato al progetto Move Up nel mese di maggio con una prova di Orienteering in Versiliana. L'orienteering (o corsa d'orientamento) è uno sport relativamente recente, è nato nei Paesi scandinavi e si pratica a costante contatto con la natura. Obiettivo di una competizione orienteering è infatti quello di raggiungere, nel minor tempo possibile e secondo una successione prestabilita, una serie di punti di controllo posizionati nell'area della gara e segnati su di una carta topografica, preventivamente consegnata all'atleta. Ogni partecipante può scegliere liberamente il tragitto da percorrere tra un punto e l’altro.
All'atleta sono richieste dunque velocità, agilità e, soprattutto, grande abilità nel leggere ed interpretare la mappa del terreno di gara. Il programma prevedeva due momenti: la spiegazione teorica  della disciplina e del metodo di lettura delle mappe, con proiezione di slide e una prova pratica con  tre percorsi diversi (Le lanterne erano state posizionate all'interno del perimetro scolastico e del parcheggio) , A-B-C- con  partenze individuali. Alla fine della prova, sono stilate delle classifiche per ogni percorso. “ Ringrazio l'associazione G.S. Orienteering Folgore a.s.d nella persona di Giancarlo Angeli, il C.A.I. Sez. Forte dei Marmi e gli insegnanti di scienze motorie Daniela Bonuccelli e Sandro Landi, sempre pronti a supportare i ragazzi in queste esperienze –ha dichiarato il consigliere delegato alla partecipazione Sabrina Nardini- l’amministrazione comunale è più che disponibile ad accogliere  e sostenere nuove discipline, che invoglino i ragazzi a praticare sport e a stare all’aria aperta, veri toccasana per una crescita sana e armonica”.