“NEL SEGNO DI MICHELANGELO”: A FORTE DEI MARMI UNA MOSTRA INTERNAZIONALE PER OMAGGIARE IL GENIO FIORENTINO

“NEL SEGNO DI MICHELANGELO”:  A FORTE  DEI MARMI UNA MOSTRA INTERNAZIONALE PER OMAGGIARE IL GENIO FIORENTINO

 

Il genio immortale di Michelangelo Buonarroti rivive a Forte dei Marmi, a 500 anni dalla venuta dell’artista fiorentino in Versilia, grazie all’omaggio di 50 artisti nazionali ed internazionali. L’occasione è la mostra “Nel segno di Michelangelo”, patrocinata dal Comune di Forte dei Marmi, dalla Regione Toscana e dai Comuni della Versilia Storica, che verrà inaugurata domenica 2 settembre, alle ore 18:00, presso il Museo Ugo Guidi. L’esposizione coinvolgerà non soltanto il museo, ma anche il Logos Hotel, e verrà ospitata nelle due sedi fino a venerdì 21 settembre.

Inserita nella brochure ufficiale degli eventi estivi del Comune di Forte dei Marmi e di Forte Magazine, la mostra accoglierà anche un’opera dal forte impatto emotivo: nelle sale del museo troverà infatti spazio un calco del volto della Madonna appartenente alla celeberrima Pietà di Michelangelo, la scultura in marmo custodita nella basilica di San Pietro. Sarà un’occasione unica per ammirare dal vivo la rappresentazione michelangiolesca della Vergine, il cui aspetto giovanile è da sempre oggetto di dibattito, all’interno della comunità degli storici dell’arte.

Alla cerimonia di inaugurazione della mostra, organizzata dall’ente museale in collaborazione con il Comitato Archivio artistico-documentario Gierut, interverranno Eugenio Giani, presidente del Consiglio regionale, ed i rappresentanti dell’Amministrazione comunale di Forte dei Marmi. Saranno presenti anche il critico d’arte Lodovico Gierut e la scrittrice Marilena Cheli Tomei, autori del volume “Nel segno di Michelangelo. Attualità di un genio”, che sarà a disposizione di tutti gli interessati.

L'esposizione presso il museo è visitabile dal 3 al 21 settembre previo appuntamento, da fissare chiamando il 348-3020538 o mandando una mail a museougoguidi@gmail.com.  Presso il Logos Hotel – via Mazzini 153 – dove è esposta una parte delle opere,  è visitabile invece tutti i giorni dalle 10 alle 23.

Di seguito i nomi degli artisti coinvolti: 

Giovanni Balderi, Giuseppe Bartolozzi e Clara Tesi, Alain Bonnefoit, Roberto Braida, Fabio Calvetti, Agostino Cancogni, Luciano Cantoni, Giuseppe Carta, Marzio Cialdi, Francesco Cremoni, Elio De Luca, Raffaele De Rosa, Marco Dolfi, Gianni Dorigo, Massimo Facheris, Danilo Fusi, Marta Gierut, Gian Paolo Giovannetti, Stefano Giraldi, Andrea Granchi, Paolo Grigò, Ugo Guidi, Hu Huiming, David Hunwick, Yasuda Kan, Dimitri Kuzmin, Paolo Lazzerini, Riccardo Luchini, Mario Madiai, Renzo Maggi, Clara Mallegni, Giovanni Maranghi, Annamaria Maremmi, Franco Miozzo, Michele Monfroni, Giacomo Mozzi, Tito Mucci, Yoshin Ogata, Nico Paladini, Stefano Paolicchi, Gianna Pinotti, Tano Pisano, Marcello Podestà, Andrea Roggi, Marcello Scarselli, Luca Siri, Paolo Staccioli, Enzo Tinarelli, Gabriele Vicari, Vidà.