IL CUORE DI PIAZZA MARCONI, CENTRO DEL MERCATO DI FORTE DEI MARMI, SARA' FINALMENTE OGGETTO DI RIQUALIFICAZIONE. 46 BANCHI SARANNO DEL MERCATO DEL MERCOLEDÌ SARANNO TRASFERITI TEMPORANEAMENTE PER PERMETTERE GLI INTERVENTI DI RISISTEMAZIONE.

IL CUORE DI PIAZZA MARCONI, CENTRO DEL MERCATO DI FORTE DEI MARMI, SARA' FINALMENTE OGGETTO DI RIQUALIFICAZIONE.  46 BANCHI SARANNO DEL MERCATO DEL MERCOLEDÌ SARANNO TRASFERITI TEMPORANEAMENTE PER PERMETTERE GLI INTERVENTI DI RISISTEMAZIONE.

  

Stabilito, dopo una serie di incontri con i diretti interessati ed i loro rappresentanti sindacali ed un incontro specifico di concertazione con le associazioni e categorie interessate, avvenuto ieri  in Comune, lo spostamento dei 46 banchi del mercato di Forte dei Marmi che insistono nella parte centrale che da anni presenta evidenti problematiche di decoro, soprattutto d'inverno e nei momenti di pioggia. Questa decisione consentirà di effettuare gli interventi necessari  per risistemare il terreno della Pineta centrale.

Una questione che finalmente andrà a chiudere una situazione di disagio sia per chi vi opera sia per i cittadini.

Alla riunione di ieri erano presenti, oltre al Sindaco Bruno Murzi, il consigliere Massimo Lucchesi, Giuseppe Antonelli, comandante della Polizia Municipale e Sandro Giannecchini, dirigente dell'Ufficio Commercio, Augusto Amati e Giovanni Maffei dell'associazione commercianti di Forte dei Marmi, Antonella Biagi e Sabrina Frediani  del CNA amubulanti, Vivaldo Tonini del Movimento consumatori della Versilia e Marco Cipollini della UIL.

Da  mercoledì 7 novembre fino al  27 marzo 2019 compreso, i banchi saranno collocati  lungo la Via Matteotti a partire da Via Vittorio Veneto fino a Via Barsanti. Terminati i lavori i banchi ritorneranno alla loro posizione originaria

Durante la riunione sono inoltre stati definiti i criteri per la formulazione della graduatoria da tenere conto nella scelta della nuova postazione, che farà riferimento alla Legge Regionale n. 28/2005  e seguenti modifiche integrazioni, dove varrà il criterio  dell'anzianità dell'impresa attiva comprovata dall'iscrizione nel registro delle imprese, cumulata  con quella del titolare al quale eventualmente è subentrato  nella titolarità del posteggio medesimo .

“Siamo molto soddisfatti – sottolineano insieme il primo cittadino Murzi, il consigliere Lucchesi ed il consigliere Trapasso – di essere giunti a questa soluzione e per questo teniamo a ringraziare tutti i soggetti interessati per la loro disponibilità e fattivo contribuito. Precisiamo che si tratta di intervento sperimentale  che consentirà agli operatori di lavorare in sicurezza, oltre a garantire ai fruitori del mercato  uno spazio agibile soprattutto durante  il periodo invernale”.

Sarà trovata, ascoltando anche i diretti interessati, una soluzione di comune accordo per la collocazione provvisoria dei Taxi, dei posteggi riservati alla Capitaneria di Porto e della fermata provvisoria per gli autobus.