LA PICCOLA ORCHESTRA SAN FRANCESCO PARTECIPA, NEL NOME DI FORTE DEI MARMI, ALL'INCONTRO INTERNAZIONALE CORALI IN VATICANO. UNA ESPERIENZA CHE HA DATO AL GRUPPO ANCORA PIU' FORZA NEL PROSEGUIMENTO DEL PROPRIO IMPEGNO

LA PICCOLA ORCHESTRA SAN FRANCESCO PARTECIPA, NEL NOME DI FORTE DEI MARMI, ALL'INCONTRO INTERNAZIONALE CORALI IN VATICANO.

UNA ESPERIENZA CHE HA DATO AL GRUPPO ANCORA PIU' FORZA NEL PROSEGUIMENTO DEL PROPRIO IMPEGNO

Nei giorni 23, 24 e 25 novembre la Piccola Orchestra San Francesco (Paola Santuzzi, Angiolo Querci, Ettore Rossi, Lea Della Tommasina, Rita Della Tommasina, Sauro Querci, Lucilla Bedini, Amelia Mainetti, Sonia Moreschi e Barbara Barberi) ha preso parte al terzo incontro internazionale Corali portando in Vaticano il nome di Forte dei Marmi.

La manifestazione - fortemente voluta da Monsignor Marco Frisina, consultore del Pontificio Consiglio per la Nuova Evangelizzazione, presidente della Commissione Diocesana di Arte Sacra e Rettore della Basilica di Santa Cecilia in Trastevere - ha visto la partecipazione di cori provenienti da ogni parte del mondo - erano presenti circa 8000 cantori. La manifestazione nella giornata di venerdì, interamente dedicata ad un convegno sulla musica liturgica, ha permesso ai cantori presenti di confrontarsi proficuamente su questo importante aspetto della celebrazione. Vero fulcro della manifestazione sono stati, però, l’udienza speciale di Papa Francesco nella mattinata del sabato, il concerto delle Corali in aula Paolo VI diretto da Monsignor Frisina nel pomeriggio del sabato e la Santa Messa celebrata da Monsignor Rino Fisichella e animata dalle Corali presenti nella mattinata della domenica. Particolarmente apprezzato è stato l’intervento di Papa Francesco sul tema della musica per la liturgia durante l’udienza. Il Santo Padre, dopo aver ringraziato i coristi per l’impegno e lo spirito di servizio dimostrati nell’animare le celebrazioni liturgiche delle proprie parrocchie, ha auspicato il diffondersi di una musica per la liturgia che possa essere cantata da tutta l’assemblea rendendo così quest’ultima davvero partecipe della celebrazione. Il Papa, a questo proposito, ha affermato di rattristarsi di fronte a cerimonie in cui la musica eseguita, pur nella sua indubitabile bellezza, costringe l’assemblea ad un ascolto passivo a causa della eccessiva difficoltà di esecuzione. I cantori della Piccola Orchestra - gruppo vocale e strumentale che ha animato le celebrazioni liturgiche della Parrocchia di Vittoria Apuana dal novembre 1995 al luglio 2016 - si sono sentiti incoraggiati e spronati dalle parole di Papa Francesco a proseguire nel loro impegno. Questa particolare formazione nacque, infatti, nel novembre del 1995, fortemente voluto dall’allora Parroco di Vittoria Apuana, Padre Domenico Remaggi, il quale chiese a Paola Santuzzi - direttrice del gruppo sin dalla sua nascita - e a Elisabetta Salvatori - all’epoca già impegnata nell’animazione della Messa domenicale delle 10 - di collaborare al fine di eseguire un repertorio che permettesse ai più giovani - e soprattutto ai bambini - una partecipazione più gioiosa e attiva alla celebrazione domenicale. I cantori sono tornati da questa esperienza certamente arricchiti e colmi di entusiasmo.