L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE RICORDA IL 4° ANNO DEL TRAGICO FORTUNALE DEL 5 MARZO INSIEME AGLI STUDENTI DELLE UGO GUIDI, CON UN DOPPIO APPUNTAMENTO: LA MESSA A DIMORA DI DUE PIANTE NELL’AREA ESTERNA DELLA SCUOLA E L’INTERVENTO DEL RESPONSABILE DELL’UFFIC

L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE RICORDA IL 4° ANNO DEL TRAGICO FORTUNALE DEL 5 MARZO INSIEME AGLI STUDENTI DELLE  UGO GUIDI, CON UN DOPPIO APPUNTAMENTO: LA MESSA A DIMORA DI DUE PIANTE NELL’AREA ESTERNA DELLA SCUOLA   E L’INTERVENTO DEL RESPONSABILE DELL’UFFICIO AMBIENTE PRIMA DELL'INSEDIAMENTO UFFICIALE DEL  CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI.

5 marzo 2019, a quattro anni dal tragico fortunale, l'Amministrazione Comunale ha ricordato l'evento questa mattina con due appuntamenti  che hanno coinvolto i ragazzi delle classi terze della Scuola Secondaria Ugo Guidi: la messa a dimora di due piante nell’area esterna della scuola ed un intervento ldel funzionario dell’Ufficio Ambiente Leopoldo Buselli, durante la prima convocazione del Consiglio Comunale dei ragazzi a Villa Bertelli.

La piantumazione delle piante, promossa dall’Assessorato all’Ambiente in collaborazione con l’Assessorato alla Pubblica Istruzione si è svolta alla presenza degli stessi assessori di riferimento, Enrico Ghiselli ed Anna Corallo e di Sabrina Nardini, consigliere delegato alle Pari Opportunità

L' Assessore Ghiselli che ha incentivato i ragazzi ad impegnarsi per rispettare il patrimonio verde: “Questo gesto simbolico di piantumazione vuole ricordare i terribili fatti avvenuti quattro anni fa e ricordare l’impegno dell’Amministrazione Comunale nel ricostruire tutto il tessuto verde andato distrutto. Il nostro intento, inoltre è quello di trasmettere l’amore per il territorio e la volontà di difenderlo e preservarlo. Un territorio sano è una cosa importante per voi giovani e per chi verrà dopo di voi. Mi auguro che attraverso l’impegno nello studio e nella vita quotidiana possiate essere in grado di ricostruire il senso civico.”

L’amministrazione Murzi dal suo insediamento ha provveduto alla messa a dimora di quasi 300 piante su tutto il territorio di Forte dei Marmi.

A seguire, i ragazzi si sono recati presso Villa Bertelli per il primo appuntamento con il Consiglio Comunale dei ragazzi, progetto promosso dalla presidenza del Consiglio Comunale.

Il consiglio, dopo l’introduzione di Simona Seveso, presidente del Consiglio Comunale, è iniziato con un intervento di Leopoldo Buselli, responsabile dell’Ufficio Ambiente che ha raccontato ai ragazzi gli effetti devastanti che il fortunale del 5 marzo ha portato nel paese e di come la macchina amministrativa insieme alle Associazioni di volontari si sia mossa subito per ripristinare la viabilità : “ Una emergenza che è durata dal 5 al 20 marzo e che impegnò operai e volontari a lavorare duramente anche con il doppio turno. Ci volle circa un mese per ripristinare la situazione e poter aprire la stagione turistica estiva sembrava a Forte dei Marmi in una situazione di normalità. Il patrimonio arboreo ha subito moltissimi danni: dei  circa 1200 pini domestici sul territorio, oltre 400 sono stati distrutti e altri 200 sono stati abbattuti perché danneggiati”