“Il Classicismo viennese” Recital pianistico con Marco Podestà Domenica 5 maggio alle 18.00 nel Giardino d’Inverno Ingresso libero

Il Classicismo viennese”

Recital pianistico con Marco Podestà

Domenica 5 maggio alle 18.00 nel Giardino d’Inverno

Ingresso libero

Ultimo appuntamento con la rassegna “Primavera in musica” Domenica 5 maggio alle 18.00 il Giardino d’Inverno di Villa Bertelli a Forte dei Marmi ospiterà “Il Classicismo viennese”, recital pianistico di Marco Podestà. Il concerto è dedicato alla grande musica dei tre giganti del classicismo viennese, con alcune delle pagine più note di F.J. Haydn, W.A. Mozart e L. v. Beethoven, dei quali verranno eseguite celeberrime sonate per pianoforte. Di seguito, il programma:

Prima parte

 

F. J. HAYDN Sonata in re maggiore Hob XVI: 37

 

Allegro con brio

Largo e sostenuto

Finale. Presto ma non troppo

 

W. A. MOZART Sonata in do maggiore K 330

 

Allegro moderato

Andante cantabile

Allegretto

 

 

Seconda parte

 

 

L. V. BEETHOVEN Sonata in fa minore Op. 2 n. 1

 

Allegro

Adagio

Menuetto (Allegro)

Prestissimo

 

L. V. BEETHOVEN Sonata in do minore Op. 13 “Patetica”

 

Grave – Allegro di molto e con brio

Adagio cantabile

Rondò. Allegro

MARCO PODESTÀ ha conseguito i diplomi di pianoforte, composizione, musica corale e direzione di coro presso i conservatori di Genova e Parma. Ha quindi ottenuto il diploma accademico a indirizzo solistico con il massimo dei voti, la lode e la menzione speciale presso il conservatorio di Firenze. Ha studiato con i maestri Giovanni Carmassi e Piero Luigi Zangelmi, e si è perfezionato a Londra con la pianista Maria Curcio. Vincitore di diverse competizioni pianistiche nazionali e internazionali, svolge da molti anni una brillante attività, ospite di prestigiose istituzioni (Filarmonica di Minsk, Filarmonica di San Pietroburgo, Festival Internazionale di Victoria, Chopin Hall di Seoul, Maison des Arts di Tunisi, Radiotelevisione di Bucarest, Università di Pechino ecc.). Ha tenuto centinaia di concerti solistici, cameristici e con orchestra in Belgio, Corea del sud, Danimarca, Francia, Germania, Malta, Repubblica Ceca, Repubblica Popolare Cinese, Romania, Russia, Slovenia, Spagna, Ucraina, Ungheria, Tunisia, Venezuela. Ha inciso un vasto repertorio, contenuto in una decina di CD, per etichette quali l’inglese Divine Art e la tedesca ANTES. Sue registrazioni sono state trasmesse dalla RAI, dalla Radio Vaticana, da Rai 1, Rai 2 e da altre emittenti radiotelevisive nazionali. Ha debuttato più di venti concerti per pianoforte e orchestra, collaborando con direttori come Emil Simon, Victor Dubrovsky e Ladislau Rooth. Tiene da tempo corsi di interpretazione pianistica in Italia e all’estero. Vincitore del concorso nazionale per esami e titoli, è docente titolare al conservatorio “G. Puccini” di La Spezia.