Al via il secondo intervento del primo lotto del Pontile: consegnato il cantiere alla ditta Art Sub aggiudicatrice della gara. Grazie alle operazioni dal mare realizzate con l’ausilio di sommozzatori specializzati, il Pontile resterà quasi completamente accessibile

Notizie

Pubblicato il 6 Dicembre 2022

Cominceranno la prossima settimana, dopo la consegna ieri mattina in Comune del cantiere alla Art Sub di La Spezia, ditta aggiudicatrice della gara, i lavori del secondo intervento del primo lotto del Pontile. Si tratta di un intervento, il cui importo dei lavori ammonta a circa 553mila euro, mirato a consolidare le strutture al di sotto dell’impalcato e quindi i piloni, gli orizzontamenti e i diagonali a ragione della loro esposizione agli agenti atmosferici e all’azione del mare.

Rilevato un diffuso stato di degrado del calcestruzzo che costituisce il copri ferro degli elementi strutturali, con conseguente esposizione delle armature, il progetto prevede il ripristino delle zone danneggiate e il consolidamento degli elementi.

Rispetto al progetto messo a gara – afferma il sindaco Bruno Murzi – il pontile verrà chiuso solo per periodi limitati a particolari lavorazioni e solo nell’area della piazzetta finale fino alle 18.00 vigerà il divieto d’accesso, garantendone comunque la fruibilità da parte del pubblico durante il week end. Questo grazie alla ditta aggiudicatrice che ha proposto di effettuare la maggior parte delle operazioni dal mare con l’ausilio di sommozzatori specializzati senza utilizzo dei mezzi carrabili sul pontile. Il termine fissato per l’ultimazione dei lavori è stabilito in 190 giorni consecutivi e dunque l’intervento dovrebbe concludersi entro la fine di maggio, prima della stagione turistica.”

In particolare le opere oggetto dell’appalto riguarderanno pulizie dello strato di materiale organico che si è formato in corrispondenza della porzione del bagno-asciuga del pilone; indagine subacquea per mezzo di ROV (Remotely Operated Vehicle) atto a eseguire video e riprese fotografiche delle condizioni della porzione immersa; asportazione delle porzioni di copriferro degradate e in procinto di distacco; pulizia delle armature esposte mediante sabbiatura; pulitura delle superfici; ripristino monolitico delle porzioni asportate; consolidamento mediante fasciatura i materiali compositi


Ultimi articoli

Scuole di Forte dei Marmi al via dal 1 agosto le domande per i Servizi scolastici

Avvisi alla cittadinanza Pubblicato il20 Luglio 2024

L’Amministrazione Comunale attiverà anche per l’anno scolastico 2024/2025 i servizi integrati con finalità educativa, per permettere ai genitori la conciliazione fra il lavoro e la cura dei figli.

Commemorazione Strage di Via D’ Amelio

Avvisi alla cittadinanza Pubblicato il18 Luglio 2024

Venerdì 19 Luglio 2024 alle ore 9.00 Commemorazione Strage di Via D’ Amelio in Via Spinetti (Pineta Falcone e Borsellino) Forte dei Marmi, a trentadue anni dalla Strage di Via D’Amelio, ricorderà il sacrificio degli uomini e donne valorosi che persero la vita, il giudice Paolo Borsellino e i cinque agenti della sua scorta: Emanuela Loi, Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina Davanti al cippo dedicato a Falcone e Borsellino, magistrati simbolo della lotta alla mafia, si terrà, organizzata dalla presidenza del Consiglio Comunale, la cerimonia con la deposizione di una corona di fiori, aperta alla cittadinanza in cui parteciperanno autorità civili e religiose.

torna all'inizio del contenuto