Giorno della Memoria le iniziative dell’Istituto Comprensivo di Forte dei Marmi. Dalla sensibilità dei ragazzi è nata, tra le altre cose, la “Poesia condivisa”, un’opera che trova la sua stesura attraverso un collage dei piccoli pensieri realizzati dai bimbi.

Comunicati Stampa

Pubblicato il 26 Gennaio 2022

poesia condivisa

26 January 2022

Nelle scuole vengono intraprese e portate a termine molte iniziative e anche se queste attività didattiche non fanno rumore, incidono nella formazione, graduale e continua, delle nuove generazioni.

Anche questo anno scolastico, nonostante il Covid abbia invaso le vite di tutti anche del mondo scolastico, l’Istituto Comprensivo di Forte dei Marmi non dimentica i valori importanti nella scuola, riportando alla mente e al cuore quanto le persone hanno vissuto in un particolare periodo storico, attraverso una serie di iniziative, quasi sempre interdisciplinari, che vedono impegnate sia le scuole primarie che la scuola secondaria di I grado.

Nella giornata di domani il sindaco Bruno Murzi, incontrerà in video collegamento gli studenti delle terze medie delle Ugo Guidi per condividere insieme una riflessione sui valori che il Giorno della Memoria rappresenta per le diverse generazioni.

Tutte le iniziative legate al Giorno della Memoria dell’Istituto Comprensivo Forte dei Marmi: nell’ambito del “Progetto Continuità” per le classi di passaggio tra un ordine di scuola e l’altro, è stato proposto ai bambini delle quinte ed ai ragazzi del primo anno della scuola secondaria un semplice racconto corredato dal video “La coccinella con le righe” per affrontare l’argomento nel modo più semplice possibile. Non è facile infatti trovare le parole giuste per proporre ai bambini tematiche toccanti che spesso restano indelebili nella loro coscienza. I bambini hanno scelto, insieme ai loro insegnanti, di produrre un raccoglitore – che servisse, a mo’ di libro- libro della Memoria- per racchiudere le loro creazioni espresse sotto forma di disegni, poesie e commenti ispirati anche dalla lettura di testi, come il Diario di Anna Frank. Gli elaborati prodotti saranno scambiati con i compagni della scuola media, perché possano essere da spunto per una più sentita e viva Giornata della Memoria.

Altre classi della Primaria hanno deciso di ricordare questa giornata particolare attraverso la visione del cartone “ Otto, autobiografia di un orsacchiotto” accompagnata dalla lettura del testo “L’orsacchiotto bagnato”, e dalla raccolta delle emozioni suscitate.

Sono stati eseguiti anche giochi di un tempo, come “Ruba Bandiera con le parole della Memoria”.

Dalla sensibilità dei ragazzi è nata, tra le altre cose, la “Poesia condivisa”*, un’opera che trova la sua stesura attraverso un collage dei piccoli pensieri realizzati dai bimbi.

Un contributo importante è stato dato anche da un ex-alunno youtuber che ha girato un documentario a misura di bambino.

Per gli alunni della scuola secondaria, classi seconde e terze, è prevista la visione di un film a tema e l’intervista a Liliana Segre, seguiti da commenti e riflessioni e, a conclusione, l’allestimento di un murale con disegni fatti dai ragazzi. In particolare una classe 3^ delle Ugo Guidi , ha affrontato durante le ore di lingua tedesca, il tema delle Stolpersteine (pietre di inciampo). Gli studenti sono stati invitati alla riflessione attraverso l’iniziativa promossa dall’artista tedesco Gunter Deming; si tratta di piccoli sampietrini ricoperti di ottone lucente collocati di fronte alle case di coloro che sono stati prelevati dalla loro abitazione e deportati nei diversi campi di concentramento dove, nella maggior parte dei casi, sono stati sterminati. Ogni pietra riporta il nome, la data di nascita, il luogo di deportazione e la data della loro morte. Esse non solo rappresentano una commemorazione delle vittime dell’Olocausto, ma hanno un forte valore comunicativo poiché, ” inciampandovi” durante una passeggiata, non possono che spingere ognuno di noi a ricordare, pensare e a non dimenticare.


Ultimi articoli

Scuole di Forte dei Marmi al via dal 1 agosto le domande per i Servizi scolastici

Avvisi alla cittadinanza Pubblicato il20 Luglio 2024

L’Amministrazione Comunale attiverà anche per l’anno scolastico 2024/2025 i servizi integrati con finalità educativa, per permettere ai genitori la conciliazione fra il lavoro e la cura dei figli.

Commemorazione Strage di Via D’ Amelio

Avvisi alla cittadinanza Pubblicato il18 Luglio 2024

Venerdì 19 Luglio 2024 alle ore 9.00 Commemorazione Strage di Via D’ Amelio in Via Spinetti (Pineta Falcone e Borsellino) Forte dei Marmi, a trentadue anni dalla Strage di Via D’Amelio, ricorderà il sacrificio degli uomini e donne valorosi che persero la vita, il giudice Paolo Borsellino e i cinque agenti della sua scorta: Emanuela Loi, Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina Davanti al cippo dedicato a Falcone e Borsellino, magistrati simbolo della lotta alla mafia, si terrà, organizzata dalla presidenza del Consiglio Comunale, la cerimonia con la deposizione di una corona di fiori, aperta alla cittadinanza in cui parteciperanno autorità civili e religiose.

torna all'inizio del contenuto