Grande partecipazione alla quarta edizione della Run for Airc che ha riportato il nastro rosa sulle strade di Forte dei Marmi

Comunicati Stampa

Pubblicato il 20 Ottobre 2021

Fondazione AIRC Comitato Toscana e il Comune di Forte dei Marmi celebrano il successo della quarta edizione della RUN FOR AIRC, corsa/camminata non competitiva che ha avuto luogo domenica 17 ottobre sulle strade della città toscana. Sono stati oltre 800 i partecipanti, suddivisi tra persone in presenza e quelli che hanno aderito in modalità virtual. Tutti uniti dalla scelta di indossare il Nastro Rosa per sostenere la ricerca sul tumore al seno.

Tante le squadre di amici e appassionati che hanno unito le forze. I premi per le formazioni più numerose sono andati al gruppo Comune Forte dei Marmi composto da 41 iscritti e alla squadra di W la Vita che ha schierato 36 iscritti. RUN FOR AIRC ha saputo anche quest’anno coniugare sport e divertimento con l’obiettivo di informare e sensibilizzare la cittadinanza sull’importanza dei corretti stili di vita nel prevenire il rischio di cancro e per raccogliere nuove risorse da destinare al lavoro dei ricercatori AIRC impegnati a rendere il tumore al seno sempre più curabile.

Siamo ripartiti più uniti e numerosi di prima” – affermano con soddisfazione il Sindaco Bruno Murzi e Sabrina Nardini, consigliere delegato alle Pari Opportunità – “la Run for AIRC è tornata a correre dimostrandosi un punto di riferimento per la sensibilizzazione sul tema della prevenzione e della ricerca. Ringraziamo tutte le persone, le associazioni e le scuole che hanno partecipato alla manifestazione, vedere intere famiglie stringersi intorno ad un tema così importante è un segnale di orgoglio per la nostra comunità. Un ringraziamento particolare va a Fondazione AIRC, a tutti i volontari e agli uffici comunali. Insieme siamo riusciti a consolidare un legame importante che siamo certi proseguirà anche in futuro.” 

Voglio rinnovare il mio personale ringraziamento e quello di Fondazione AIRC al Sindaco e a tutto il Comune di Forte dei Marmi per aver scelto di scendere in campo al nostro fianco anche quest’anno – dice Anna Marchi Mazzini, Presidente Fondazione AIRC Comitato Toscana – La partecipazione convinta di così tante persone alla RUN FOR AIRC è una spinta a moltiplicare il nostro impegno per riuscire a completare il Nastro Rosa AIRC e arrivare nel più breve tempo possibile a trovare nuove cure per le donne colpite dalle forme più aggressive della malattia, quelle che non rispondono alle terapie oggi disponibili. La ricerca sul tumore al seno ha raggiunto risultati importanti portando la sopravvivenza a cinque anni dalla diagnosi a crescere fino all’87%, un risultato di grande valore ma che non ci può bastare perché il nostro obiettivo è quello di riuscire a curare tutte le pazienti”.

Oggi abbiamo diagnosi sempre più precoci, accurate e accessibili a un numero più ampio di donne, trattamenti più mirati, efficaci e tollerabili. Quella contro il tumore al seno resta tuttavia una delle sfide più importanti per la ricerca perché questa patologia colpisce circa 55.000 donne in Italia ogni anno, una su otto nell’arco della vita, confermandosi come il tumore più diffuso nel genere femminile. In particolare, le ricercatrici e i ricercatori AIRC sono concentrati a studiare le forme più aggressive, come il tipo triplo negativo, che colpisce soprattutto in giovane età, e il carcinoma mammario metastatico, che riguarda circa 37.000 donne solo nel nostro Paese*.

Per garantire continuità al lavoro dei suoi scienziati, Fondazione AIRC ha destinato nel 2021 un investimento di 14,3 milioni di euro per sostenere 156 progetti di ricerca e borse di studio in questo ambito. Un risultato possibile solo grazie alla fiducia di tantissimi sostenitori e all’impegno dei volontari della Fondazione.

Fondazione AIRC ringrazia per il sostegno alla missione Cartiere Carrara, Citti Firenze, Compagnia della Vela, Croce Verde di Forte dei Marmi, Fallanca Assicurazioni, Leo France Srl, Maratonando, Acqua Vitasnella. Un ringraziamento particolare al Comune di Forte dei Marmi per il patrocinio e l’importante sostegno ricevuto, senza il cui indispensabile supporto sarebbe impossibile organizzare e realizzare questo evento.

*Fonte: AIOM, AIRTUM, Fondazione AIOM e PASSI, I numeri del cancro in Italia 2020

Il Comitato Toscana di Fondazione AIRC, presieduto da Anna Marchi Mazzini, è attivo dal 1982 con l’obiettivo di promuovere ogni anno un ricco programma di appuntamenti di informazione e raccolta fondi, che si affiancano alle campagne nazionali di AIRC. Grazie all’impegno del Comitato, dei volontari e dei sostenitori, per il 2021 per la Toscana sono stati deliberati oltre 3.950.000 euro per il sostegno di 34 progetti di ricerca e 2 borse di studio.

AIRC | Dal 1965 con coraggio, contro il cancro Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro sostiene progetti scientifici innovativi grazie a una raccolta fondi trasparente e costante, diffonde l’informazione scientifica, promuove la cultura della prevenzione nelle case, nelle piazze e nelle scuole. Conta su 4 milioni e mezzo di sostenitori, 20mila volontari e 17 comitati regionali che garantiscono a oltre 5.000 ricercatori – 61% donne e 51% ‘under 40’ – le risorse necessarie per portare nel più breve tempo possibile i risultati dal laboratorio al paziente. In oltre 50 anni di impegno AIRC ha distribuito oltre 1 miliardo e seicento milioni di euro per il finanziamento della ricerca oncologica (dati attualizzati e aggiornati al 15 gennaio 2021). Informazioni e approfondimenti su airc.it


Ultimi articoli

Interruzione dell’energia elettrica a Forte dei Marmi lunedì 6 dicembre

Avvisi alla cittadinanza Pubblicato il1 Dicembre 2021

ENEL  – Interruzione dell’energia elettrica a Forte dei Marmi lunedì 6 dicembre, dalle ore 9.

Agevolazioni TARI 2021: aperti i termini per la presentazione delle domande

Avvisi alla cittadinanza Pubblicato il29 Novembre 2021

Dal 30 novembre sono aperti i termini per la presentazione delle domande delle Agevolazioni TARI per l’anno 2021.

Da lunedì 29 novembre partono i lavori di Gaia in via Michelangelo per il ripristino del tratto da via F. Carrara a via Emilia. Fino al termine dei lavori nel tratto è istituito il DIVIETO DI TRANSITO.

Avvisi alla cittadinanza Pubblicato il27 Novembre 2021

“Ci scusiamo per i disagio – sottolineano dall’Amministrazione Comunale – ma l’intervento non era più rimandabile visto lo stato del manto stradale, nell’ottica di garantire un’adeguata sicurezza che è il nostro obiettivo principale.

torna all'inizio del contenuto