Ordinanza diffusione musica: Il Sindaco la integra con una nuova che dà tempo fino al 1 luglio ai gestori del locali di comunicare al Comune con una autocertificazione unita alla documentazione comprovante l’avvenuto ordine di acquisto/noleggio, di essersi dotati del limitatore, ma di non essere in grado di attivare il sistema di controllo delle emissioni sonore previsto con l’entrata in vigore dell’ordinanza n° 126 del 24/05/2024 per cause imputabili a terzi e indipendenti dalla loro volontà.

Comunicati Stampa

Pubblicato il 28 Giugno 2024

Arriva dal sindaco Bruno Murzi una Integrazione dell’ordinanza n° 126 del 24/05/2024 in merito alla “Disciplina relativa agli orari e correlati limiti di emissione per la diffusione della musica sia all’interno che all’esterno dei pubblici esercizi e strutture assimilate nel periodo decorrente dal 1 luglio 2024 al 30 settembre 2024”, ordinanza che prevede per i locali che intendano diffondere musica fino alle ore 2.00 a.m. di presentare una documentazione di impatto acustico (VIAC) al Comune e di dotarsi di un apparecchio limitatore sempre connesso, tarato e munito di blocco antimanomissione in modo che non vengano superati i limiti di pressione stabiliti dal DPCM 215 215/1999 [102 dB (A) LSAamax; 95 dB (A) LAcq] e i limiti stabiliti dal Piano di Zonizzazione acustica del Comune in corrispondenza dei recettori più esposti al rumore. Limitatore che deve essere collegato ad un sistema di sorveglianza in funzione h 24 e trasmettere con regolarità oraria i dati registrati al Comune di Forte dei Marmi, nonché gli allarmi di anomalia, agli organi di vigilanza.

Da alcuni dei gestori di locali interessati – afferma il sindaco – presa visione dell’ordinanza e della scheda tecnica, ed immediatamente attivati per dotarsi dell’apparecchio limitatore, chiedendo anche, attraverso i propri tecnici, chiarimenti al Comune, è arrivata nel contempo all’Ente la difficoltà di adempiere integralmente all’ordinanza, vista la ristrettezza dei tempi. In particolare alcuni gestori di locali hanno rappresentato al Comune che, pur avendo già acquistato la strumentazione prevista essa non potrà essere loro fornita dai venditori nei tempi concessi dalla ordinanza 126 del 24/05/2024 .”

Da qui la decisione di emettere un’ordinanza integrativa unicamente per i gestori dei locali che abbiano comunicato, tramite PEC al Comune di Forte dei Marmi entro le ore 14.00 del 1 luglio 2024, un’autocertificazione, unita alla documentazione comprovante l’avvenuto ordine di acquisto/noleggio, di essersi dotati del limitatore, ma di non essere in grado di attivare il sistema di controllo delle emissioni sonore previsto con l’entrata in vigore dell’ordinanza n° 126 del 24/05/2024 per cause imputabili a terzi e indipendenti dalla loro volontà.

Per questi motivi e limitatamente a tali fattispecie, l’efficacia della ordinanza n. 166 del 24/05/2024 è posticipata al 15 luglio 2024 o a data antecedente nel caso in cui venga accertata dagli Organi competenti la possibilità di adempiere totalmente all’ordinanza da parte dei soggetti obbligati.

In tale ipotesi non potranno essere applicate le sanzioni dell’ordinanza sindacale n° 126 del 24/05/2024 relative al cd.“limitatore”. Dovranno in ogni caso essere rispettati i limiti di pressione stabiliti dal DPCM 215 215/1999 [102 dB (A) LSAamax; 95 dB (A) LAcq] e i limiti stabiliti dal Piano di Zonizzazione acustica del Comune di Forte dei Marmi in corrispondenza dei recettori più esposti al rumore.

Per i gestori di locali che non effettueranno la comunicazione di cui sopra entro e non oltre il 1 luglio 2024 ore 14.00, l’ordinanza n.126 del 24/05/2024 resta immutata e pertanto valida ed efficacia in ogni sua parte.


Ultimi articoli

AVVISO PUBBLICO PER L’INDIVIDUAZIONE DEL SOGGETTO GESTORE DEL COMPLESSO DI ORTI URBANI DENOMINATO “ORTI DELLA GENTE DI MARE”

Avvisi alla cittadinanza Pubblicato il16 Luglio 2024

Il Comune di Forte dei Marmi ha pubblicato un avviso per l’affidamento in gestione a terzi del “Complesso di orti urbani”, denominato “Orti della gente di mare”, proseguimento del progetto regionale “Centomila Orti in Toscana”.

Save a Life 2024: tripletta per il Bagno La Perla che battendo il proprio record, con 2:12.65, si aggiudica per il terzo anno consecutivo la gara.

Comunicati Stampa Pubblicato il9 Luglio 2024

k Vincitori Save a Life 2024 Bagno La Perla, con Alberto Tosi e Leonardo Aliboni 9 July 2024 Tra gli ultimi scesi in mare, dodicesimo equipaggio su quattordici, il Bagno La Perla, con i suoi due uomini sul patino, Alberto Tosi e Leonardo Aliboni, ha mostrato immediatamente i muscoli con una entrata in acqua rapida e di forza che ha fatto capire subito la voglia di ripetere l’impresa degli anni precedenti.

torna all'inizio del contenuto