BENVENUTI NELLA MIA MENTE, l’autismo raccontato da chi è autistico: gli studenti delle secondarie di primo grado Ugo Guidi a tu per tu nell’Auditorium della scuola con Federica Giusto, in arte Red Fryk Hey, ballerina e coreografa autistica non binary.

Comunicati Stampa

Pubblicato il 9 Giugno 2023

benvenuti nella mia mente 4

9 June 2023

Una narrazione autentica e diretta che ha preso l’avvio da un concetto chiaro: l‘autismo è una caratteristica mentale, è un modo di essere, uno dei tanti modi in cui la mente umana può essere, un tipo di organizzazione neurobiologica della mente, un funzionamento mentale. Non è una malattia, non è una patologia. Ogni persona autistica fa parte dello spettro autistico, un termine ombrello che rappresenta le tante sfumature delle loro menti.

E’ quanto Federica Giusto, in arte Red Fryk Hey, ballerina e coreografa autistica non binary, ha voluto spiegare a tutti gli studenti della Scuola Secondaria di Primo Grado “Ugo Guidi” che hanno partecipato giovedì 8 giugno scorso al progetto organizzato dall’Istituto Comprensivo e supportato dal Comune di Forte dei Marmi.

Federica ha raccontato quanto, dopo un’infanzia e un’adolescenza, trascorsa a sentirsi sbagliata sia stato determinante la diagnosi di autismo grazie alla quale è arrivata così a fare chiarezza dentro di sé, liberandosi dagli atteggiamenti convenzionali che la società impone.

Abbiamo appoggiato e sostenuto questo progetto – spiega l’assessore alla Pubblica Istruzione, Elisa Galleni – perché è importante che le persone siano consapevoli di cos’è l’autismo, soprattutto i ragazzi di oggi che saranno gli adulti di domani. Inoltre il plus di questa iniziativa è legato all’autenticità del messaggio che arriva da una testimonianza vera, utilizzando un linguaggio più vicino ai ragazzi attraverso la comunicazione, la danza e i social network.”

Ringrazio Federica Giusto per essere qui oggi – ha sottolineato Duilio Maggi, consigliere al Sociale – e per il suo impegno sui social network per eliminare l’idea di autismo come patologia. Purtroppo anche noi medici ci siamo sempre approcciati all’autismo da un punto di vista strettamente clinico, dimenticandoci, che dietro la diagnosi c’è una persona. Una persona che non è malata ma ha semplicemente un funzionamento neurobiologico differente e per questo non deve essere emarginata, esclusa o percepita come strana, è importante quindi fare informazione e sensibilizzare, a partire dai più piccoli, sul tema della neurodivergenza, che non deve essere più vista come una malattia ma come una sfumatura della mente.”

Ringraziamo per questa iniziativa – concludono l’assessore Galleni e il consigliere Maggi – la dirigente scolastica Teresa Oneddu, tutto il corpo docente e in particolare la professoressa Martina Del Fiandra promotrice dell’incontro.”


Ultimi articoli

Forte dei Marmi protagonista a Londra di uno studio scientifico sul suo patrimonio arboreo. Di questo e del lavoro realizzato dal Comune con l’Università di Pisa per realizzare un catasto arboreo informatizzato, si parlerà al Workshop di venerdì 14 giugno a Villa Bertelli.

Comunicati Stampa Pubblicato il12 Giugno 2024

locandina 14 giugno 2024 k 12 June 2024 Venerdì 14 giugno si terrà a Villa Bertelli, dalle 9 alle 17, organizzato dal Comune e dall’Università di Pisa, con il patrocinio dell’Ordine degli Architetti di Lucca e dell’Ordine degli Ingegneri di Lucca.

Forte dei Marmi presenta il nuovo centro cittadino: una nuova immagine, un’opera fondamentale per il Paese, più funzionale ed attrattiva.

Comunicati Stampa Pubblicato il11 Giugno 2024

Inaugurazione Centro 11 June 2024 Inaugurato questa mattina il centro cittadino il cui restyling è terminato a maggio, con un mese di anticipo sulla tabella dei lavori.

torna all'inizio del contenuto