NON BASTA IL METODO CI VUOLE IL CUORE: A Forte dei Marmi giornate per insegnanti e genitori di sensibilizzazione e formazione sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento.

Notizie

Pubblicato il 10 Ottobre 2022

Non basta il metodo ci vuole il cuore

10 October 2022

Il progetto organizzato dall’associazione O.S.Dislessia Francesco Ticci e patrocinato dal Comune di Forte dei Marmi, prevede quattro incontri di formazione di sensibilizzazione sulla Dislessia in occasione dell’anniversario della legge n. 170 dell’8 ottobre 2010.

Gli appuntamenti si terranno presso Villa Bertelli il 27 ottobre, 10, 17 e 24 novembre dalle ore 17,00 alle ore 19,30.

L’argomento proposto quest’anno dall’Associazione Italiana Dislessia – Associazione di riferimento per tutti i D.S.A. sarà “PER UN MONDO SENZA ETICHETTE: INCLUSIONE E INNOVAZIONE”, tema a cui si riferiranno i relatori invitati a Villa Bertelli, arricchendolo con quello proposto dall’associazione Francesco Ticci “Non basta il metodo ci vuole il cuore”.

Il primo appuntamento si terrà Giovedì 27 ottobre sul tema: “D.S.A. ovvero Devi Solo Accettarmi”, Relatore Prof. Fabio Celi (professore di Psicologia clinica all’Università di Pisa e Psicoterapia cognitivo comportamentale dell’età evolutiva in diverse scuole di specializzazione e master e su questi temi ha scritto un centinaio tra libri e articoli. Socio ordinario e fellow di CBT-Italia, la Società Italiana di Psicoterapia cognitivo comportamentale. Socio e consigliere della “OSD Francesco Ticci – ODV”)

Il secondo e terzo incontro si terranno nei giorni 10 e 17 novembre, relatrice sarà la Dott.ssa Erika Cinquanta (Psicologa e Psicoterapeuta, specializzata nei disturbi specifici dell’apprendimento). Si parlerà di: “D.S.A. ovvero Dove Siamo Arrivati. Emozioni e apprendimento: la scienza al servizio dell’educazione.” Queste giornate si offrono come occasione di riflessione, sia per genitori che per insegnanti, per fare il punto sulle nuove ricerche in campo neuroscientifico sia sul tema dei D.S.A. che sul ruolo delle emozioni nel processo di apprendimento, fino ad arrivare al concetto di neuro didattica.

Il quarto ed ultimo evento, a cura della dott.ssa Erika Cinquanta, si terrà il 24 novembre e il tema trattato sarà: “D.S.A. ovvero Diverse Strade d’Apprendimento.” I D.S.A. necessitano, oltre che di diagnosi e trattamenti riabilitativi precoci, anche di un affiancamento specifico nel lavoro a scuola e nello studio a casa. La natura e le caratteristiche del D.S.A., infatti, sottendono processi di apprendimento diversi che, per essere efficaci, presuppongono metodologie di insegnamento alternative alla didattica tradizionale. Per questo motivo, il ruolo dell’insegnante o dell’educatore che assiste e partecipa al processo di apprendimento dell’alunno diventa fondamentale.

Conoscere il D.S.A., saper individuare gli strumenti compensativi/dispensativi appropriati e creare alleanze educative solide sono ciò che maggiormente garantisce opportunità di apprendimento eque ed efficaci per un alunno con queste caratteristiche e che prepara al raggiungimento degli obiettivi più importanti: autonomia di studio, benessere scolastico e, di conseguenza, benessere sociale.


Ultimi articoli

Forte dei Marmi protagonista a Londra di uno studio scientifico sul suo patrimonio arboreo. Di questo e del lavoro realizzato dal Comune con l’Università di Pisa per realizzare un catasto arboreo informatizzato, si parlerà al Workshop di venerdì 14 giugno a Villa Bertelli.

Comunicati Stampa Pubblicato il12 Giugno 2024

locandina 14 giugno 2024 k 12 June 2024 Venerdì 14 giugno si terrà a Villa Bertelli, dalle 9 alle 17, organizzato dal Comune e dall’Università di Pisa, con il patrocinio dell’Ordine degli Architetti di Lucca e dell’Ordine degli Ingegneri di Lucca.

Forte dei Marmi presenta il nuovo centro cittadino: una nuova immagine, un’opera fondamentale per il Paese, più funzionale ed attrattiva.

Comunicati Stampa Pubblicato il11 Giugno 2024

Inaugurazione Centro 11 June 2024 Inaugurato questa mattina il centro cittadino il cui restyling è terminato a maggio, con un mese di anticipo sulla tabella dei lavori.

torna all'inizio del contenuto